Strategia Facebook Vino e cibo

Tips per creare una strategia Facebook per il Food & Wine

Avere una pagina aziendale su Facebook comporta impegno, pianificazione e risorse dedicate. La somma di questi elementi, insieme ad altri fattori come la scelta della giusta comunicazione, il tono di voce aziendale e le proposte visuali, definiscono la buona riuscita del lavoro su questo social. Vediamo insieme i passi necessari per la creazione di una strategia di comunicazione orientata alla costruzione di una community su questo social media.

1-L’obiettivo è la Community?

Come in ogni nuova attività aziendale, il primo compito è definire gli obiettivi. In questo articolo ho scelto di concentrarmi sulla community della pagina fan; vale a dire, sul gruppo di persone che sono interessate al prodotto o servizio proposto. Contemporaneamente l’attività di costruzione di una community attorno al brand permette di profilare clienti potenziali ed eventualmente di capire se anche altre piattaforme possono essere utili all’obiettivo.

2-Parametri e posizionamenti adeguati

Se vuoi essere trovato e non confondere i potenziali fan, dovresti fare molta attenzione alla scelta della categoria, della descrizione, e dei link. Oltre alle informazioni di base del brand, è importante conoscere il know how inerente alla piattaforma. Ciò significa saper ottimizzare le immagini da pubblicare, e specialmente le dimensioni e la definizione delle foto. Particolare importanza va data alle foto di copertina e del profilo: prenditi il tempo necessario per avere immagini adeguate che riflettano il valore del marchio. Se non hai il materiale richiesto, ti suggerisco di rivolgerti all’assistenza di un professionista.

3-Calendario editoriale

Senza linee guida è difficile riuscire a coinvolgere il pubblico della tua pagina Facebook. Perciò, ti invito a considerare un piano editoriale almeno settimanale, se proprio non riesci a programmare tutto il mese in anticipo. Il calendario dovrà essere vario, per non annoiare con eventuali ripetizioni, e preciso. Definisci accuratamente i copy delle immagini e dei video. L’ideale è stilare una strategia a 360 gradi, in cui foto, video e link siano equilibrati.

4-Gli argomenti del Food & Wine

Sono gli argomenti postati sulla pagina a fare la differenza. Come dicevo sopra, è importante stabilire un tono di voce adeguato alla ‘personalità’ del brand. Ogni marchio ha un proprio mood e una sua immagine. Bisogna mantenere o adattare questi elementi a seconda del momento. Ti suggerisco di visitare le pagine fan di Frizzé, La Crema e di O’tacos. Questi brand sanno coinvolgere i propri fan e mantenere un alto engagement in ogni loro pubblicazione.

Alcuni dei temi che puoi proporre sulla pagina fan aziendale sono:

  • Foto della Location
  • Foto del laboratorio o della vigna
  • Foto delle persone che ci lavorano
  • Foto degli eventi
  • Infografiche sulle ricette o sui vini e i loro vigneti
  • Domande al pubblico su piatti o varianti, abbinamenti e curiosità
  • Domande sulla serata tipica dei fan: ‘cosa stai bevendo ora?’
  • Inviti ai fan a condividere le foto

5-Profilazione target ADS

La conoscenza del proprio target è imprescindibile, ma non può essere immediata. È il Community Manager che dovrebbe imparare a riconoscere le esigenze i i gusti del target di riferimento e della fan base. Questa persona dovrebbe essere in grado di individuare gli interessi e il sentimento dei fan sulla base delle loro interazioni. Con queste informazioni si possono sfruttare efficacemente le campagne pubblicitarie di Facebook per proporre gli annunci e i messaggi giusti alle persone giuste.

6-Monitoraggio

Una volta fissati gli obiettivi, è necessario capire se quanto è stato fatto è in linea con le aspettative e le risorse che sono state dedicate al progetto. La pagina Facebook ti propone i suoi Analytics, con i quali potrai capire quali tipi di contenuti creano maggiore engagement, cosa non piace ai fan, e quali commenti o domande hanno bisogno di un tuo feedback, eventualmente anche attraverso nuovi post.

Conclusioni

Insieme al sito web aziendale, che rimane sempre al centro della comunicazione del brand, la pagina fan di Facebook è uno strumento importante per la Brand Awareness, cioè la conoscenza del marchio. Ti ricordo però che anche altri canali social potrebbero essere utili alla tua attività di comunicazione online. Perciò, valuta se è opportuno occuparsi anche di un’altra piattaforma. Si parla sempre di più di ‘omnicanalità’, perciò è importante anche conoscere il ‘viaggio dell’utente online’ e i punti di contatto che trova con il tuo brand prima di prenotare un tavolo, di acquistare una bottiglia di vino o di chiedere il preventivo per il catering di un evento.  Ultima, ma non meno importante, è la necessità di una forte coerenza tra l’online e l’offline. Non deludere offline gli avventori che ti hanno conosciuto su Facebook, o viceversa. Raccontami la tua esperienza e fammi sapere se hai bisogno di consulenza.