Reels di Instagram

Instagram Reel: uno strumento utile per la tua cantina

J Feb 2022 | Social Media Tips

Il mondo del vino è sempre più visual. Questa consolidata tendenza è stata ben compresa da tante realtà operanti nel beverage che presidiano Instagram e utilizzano i diversi formati che la piattaforma mette a disposizione dei profili aziendali. Oltre alle “Stories”, i “Reel” sembrano essere i contenuti che coinvolgono di più il pubblico di riferimento. Il successo di questo strumento è chiaro: da qualche giorno i reel sono disponibili anche per Facebook. Il formato è disponibile in 150 paesi, tra cui anche l’Italia.

Cosa sono i Reel

I Reel sono un formato verticale introdotto da Instagram nel 2020, che consente di creare dei video coinvolgenti di massimo 60 secondi a cui si possono aggiungere effetti e audio. Questi effetti si possono creare o selezionare dalla galleria di canzoni che il social mette a disposizione. I reel nascono in risposta alla piattaforma di condivisione video TikTok (come era già successo con gli snap di Snapchat), con cui condivide le principali funzionalità ma soprattutto l’enorme potenzialità per la promozione del tuo business.

Come funzionano i Reel

Con i Reel è possibile allenare tutta la propria fantasia grazie alle diverse funzionalità e strumenti creativi presenti. Vediamo insieme quali sono e a cosa servono:

  • Video: Puoi filmare i video con la telecamera presente in Reels o caricarli dal rullino del tuo Smartphone; creare un filmato facendo una singola ripresa oppure incollare vari spezzoni;
  • Audio: puoi aggiungere musica che si trova nella galleria di canzoni di Instagram o utilizzare quelli salvati in precedenza;
  • Durata: puoi impostare la durata del tuo Reel (15,30,60 secondi);
  • Velocità: puoi velocizzare o rallentare il video a piacimento;
  • Effetti: puoi utilizzare filtri ed effetti per tutta la durata del video o soltanto per una o più clip;
  • Timer: puoi registrare il Reel senza tenere il cellulare in mano con il tasto premuto;
  • Allinea: puoi allineare i soggetti presenti nelle clip in modo da avere un prima e dopo più fluido. Questa funzionalità appare dopo aver girato/caricato la prima clip.

Perché usare i Reel per il tuo business

È chiaro che i Reel sono uno strumento versatile e, qualunque sia il tuo business, usarli è ormai essenziale. Il settore del vino, ovviamente, non fa eccezione. Vediamo perché è così importante integrare i Reel nella strategia di comunicazione e marketing del tuo brand e cosa li rende speciali rispetto agli altri formati:

  • Raggiungono un pubblico più giovane;
  • Consentono di mostrare il lato creativo del lavoro e il dietro le quinte in maniera più strutturata;
  • Umanizzano il brand;
  • Aiutano a promuovere i prodotti e servizi;
  • Hanno un algoritmo a sé;
  • Si possono sponsorizzare (pubblicità a pagamento);
  • Permettono di presentare in modo veloce e attraente le novità.

Reel Tenute Navarra

Come usare i Reel: qualche idea per la tua cantina

I Reel vanno utilizzati come un contenuto che fornisca qualcosa in più rispetto agli altri. Anche se non obbligatorio, sarebbe l’ideale seguire i trend e le challenge che vengono lanciati quotidianamente o, in alternativa, lanciarne uno tu stesso. È inoltre necessario prestare attenzione agli audio più in voga in quel momento perché, grazie al suo utilizzo, il Reel potrebbe apparire anche in pagine dedicate, finire in tendenza o addirittura diventare virale. All’interno della sezione “Esplora” del social network è possibile trovare i Reel di maggiore tendenza.

Vediamo ora qualche idea specifica da cui prendere spunto per i Reel della tua cantina:

  • Dietro le quinte: i video che mostrano il processo di produzione del vino dalla vendemmia fino all’imbottigliamento stupiscono l’utente, lo mantengono incollato allo schermo e gli permettono di conoscere e dare il giusto valore al tuo prodotto;
  • Presentazione dello staff: presentare chi c’è dietro ogni singola bottiglia di vino, dalla mente dell’ideatore al lavoro dei vignaioli, umanizza il brand ed emoziona;
  • Consigli e abbinamenti: spesso si usano i social perché si ha bisogno di ispirazione, per questo motivo non puoi perdere l’occasione di suggerire gli abbinamenti dei tuoi vini con cibi o ricette, preferibilmente quelli tipici della tua regione;
  • Quiz e domande: i social sono anche luogo di svago, quindi perché non mettere alla prova i tuoi follower con dei semplici quiz e giochi che, oltre ad istruire, stimolano le interazioni e le condivisioni.

Puoi leggere anche: Consumatore di vino, il nuovo viaggio digitale

Conclusioni

In conclusione, possiamo affermare che i Reel sono un ottimo canale per promuovere gratuitamente la tua cantina, ispirare gli utenti ed educare la community sul tuo lavoro. Non dimenticare, però, che anche questi contenuti devono essere genuini, autentici e rispecchiare i valori della tua azienda, esattamente come i prodotti che vendi e i servizi che offri. Ricordati di pianificare anche questo tipo di contenuto e di inserire tutti i dettagli dei Reel all’interno del tuo calendario editoriale. Video divertenti sì, ma fai attenzione all’improvvisazione eccesiva.

Seguici sui nostri canali Facebook, Instagram, LinkedIn e Twitter per rimanere aggiornato sulle novità e sugli appuntamenti futuri.

Il libro di Susana Alonso Digital Wine Marketing: Guida alla promozione online del vino e dell’enoturismo, edito da Hoepli è disponibile su Amazon e nelle librerie.

Digital Wine Marketing Susana Alonso

Condividi su:

0 commenti

Invia un commento

Vuoi il nostro supporto per la creazione di una strategia sui social media e la gestione dei tuoi canali? Richiedi un preventivo al team di Sorsi di Web. Ti aiuteremo a ottimizzare la comunicazione della tua attività.

Iscriviti alla Newsletter di Sorsi di Web

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sul marketing e sulla comunicazione per il mondo del vino, i prossimi SorsiAperiWeb, i nostri corsi e le nostre altre attività. 

La tua iscrizione è andata a buon fine. Riceverai presto la prossima newsletter.