Marketing del vino online

Marketing del vino: 5 motivi per cui creare contenuti incrementa le vendite

Fare marketing del vino sul web richiede la stessa cura e attenzione che metti nelle fasi di vinificazione.

Prima di gridare al sacrilegio, per questa mia affermazione, lascia che ti spieghi cosa intendo. Produci i tuoi vini con passione. Studi e lavori la terra per ottenere un’accurata selezione delle uve migliori. Accompagni la crescita delle vigne con minuziosa e costante attenzione, nel rispetto della tradizione che rende unica la tua storia.

Tuttavia, anche se la tua cantina vitivinicola produce il miglior vino che tu possa desiderare, per quanto sia speciale, non si venderà da solo. Questo lo sai meglio di me.

Emergere nel web e riuscire ad attirare l’attenzione dei tuoi potenziali clienti è tutt’altro che semplice. Per riuscirci, conquistarne la fiducia e creare una relazione che duri nel tempo, serve una strategia dove contenuto e prodotto lavorino in sinergia.

Questo è il motivo per cui ho attirato le tue perplessità affermando che dovrai creare i tuoi contenuti, con la stessa attenzione che metti nel produrre il tuo vino. Spero che tu sia curioso perché… beh, te lo dico strada facendo.

 

Marketing del vino: perché i contenuti sono così importanti

Per comunicare con il tuo pubblico devi produrre contenuti. Questa “verità” è ancora più marcata nel web. Ma, non tutti i contenuti funzionano. Per comprenderne il “perché” può aiutarci la definizione di content marketing:

Il content marketing è una strategia di marketing che guida un processo aziendale focalizzato sulla creazione e la distribuzione di valore, con contenuti pertinenti e coerenti. L’obiettivo è attrarre e trattenere un pubblico chiaramente definito, per guidarlo verso un’azione proficua.

Se vuoi che la tua azienda sia trovata devi creare una strategia di contenuti capaci di saper incontrare i bisogni dei clienti ideali, attrarli e guadagnare la loro fiducia.

In poche parole, i contenuti ti aiutano a comunicare con i tuoi potenziali clienti, e clienti acquisiti, ma per funzionare devono essere creati senza sbattergli palesemente in faccia il tuo prodotto. Le persone odiano sentire che stai provando a vendergli qualcosa. Quindi, sarebbe meglio non farlo. Mostragli, invece, quanto sarà meravigliosa la loro vita dopo che li avrai aiutati a vincere le loro sfide grazie ai tuoi prodotti o servizi.

 

I contenuti sono il cuore delle tue strategie di marketing del vino

I contenuti sono una componente chiave nelle tue strategie di marketing vitivinicolo, ma prima avrai bisogno di decidere chi sono i tuoi potenziali clienti. Solo dopo potrai sviluppare le strategie giuste per poterli incontrare e ammaliare con le tue promesse. Promesse che dovrai mantenere.

Inizia a pensare ai tuoi clienti ideali:

  • di cosa hanno bisogno?
  • sanno sempre cosa cercare per risolvere un problema?
  • conoscono tutto del tuo prodotto o servizio?

 

E non soffermarti solo a coloro che “pensi” potrebbero essere interessati al tuo prodotto. Per esempio, io sono astemio, è inutile che provi a vendermi il tuo vino, giusto? O forse no? Perché non provi a spiegarmi come un bicchiere di vino potrebbe giovare alla mia salute? Oppure, perché non mi sveli come una bottiglia pregiata potrebbe aiutarmi a fare bella figura con il mio capo?

I tuoi sforzi di content marketing sono lì per aiutare qualcuno a risolvere un problema, per formare e informare. Al contrario della pubblicità classica (outbound marketing) dove, invece, “martelli” le persone a occhi chiusi e, per interessarne una, ne infastidisci altre mille.

I tuoi contenuti utili e pertinenti ti permettono di attrarre i clienti giusti, nel momento giusto: proprio quando li stanno cercando. E gli elementi principali che dovrai curare in questo scenario sono almeno 4:

  • Persone (quali sono i tuoi clienti ideali?);
  • Attenzione (dove si trovano, cosa cercano, di cosa hanno bisogno?);
  • Relazione (ascoltali, cosa stanno cercando? Come puoi renderli felici?);
  • Prodotto (il tuo vino dovrà mantenere le promesse, per alimentare la relazione).

 

Marketing del vino online

 

Dunque, i contenuti rendono efficaci le tue strategie di marketing del vino. Ma come? Ecco 5 ottimi motivi per cui una strategia di content marketing, consapevole di quanto abbiamo appena visto, può portarti a incrementare le vendite.

 

#1 Costruisci fiducia e consapevolezza nel brand

Il primo motivo ha a che fare con la fiducia. Quando le persone leggono i tuoi contenuti, iniziano a farsi un’opinione della tua azienda. Questo vuol dire che i tuoi contenuti contribuiscono a creare la reputazione e la consapevolezza del tuo brand e spingono le persone a fidarsi di te.

Se crei contenuti utili, stimolanti e di valore per i tuoi clienti, inizieranno a pensare le stesse cose della tua attività. Un buon contenuto induce alla condivisione e quando le persone lo vedono spuntare in ogni dove, inizieranno a pensare che sei un leader del settore.

 

#2 Un contenuto ottimizzato per la SEO aiuta la ricerca organica

Quando le persone cercano un prodotto o una soluzione a un bisogno chiedono una risposta ai motori di ricerca.

Iniziare a creare contenuti utili, ovvero che forniscono le risposte alle domande delle persone, ti aiuterà a posizionarti meglio nelle SERP dei motori di ricerca. Le SERP sono le pagine contenenti i risultati offerti alle persone che hanno fatto una domanda. Queste pagine cambiano in continuazione perché i motori di ricerca voglio fornire sempre le risposte migliori.

Quando i tuoi contenuti sono ottimizzati per la SEO (Search Engine Optimization) e aiutano a risolvere i problemi dei tuoi clienti, o potenziali tali, sarà più facile che siano offerti come risposte utili nelle prime posizioni delle SERP. Questo vuol dire che otterrai più traffico verso il tuo sito web e sempre più persone verranno a conoscenza della tua azienda vitivinicola e dei tuoi prodotti.

Inoltre, se i tuoi contenuti funzionano allora potrai anche investire meno nella pubblicità e destinare quelle risorse per altri progetti. Non male, vero?

 

#3 Il contenuto sostiene tutte le fasi del viaggio dell’acquirente

Il viaggio dell’acquirente è il percorso che una persona compie per passare da una situazione in cui ha un problema a una in cui, quel problema, è stato risolto.

Nonostante sia un viaggio soggetto a molte varianti, possiamo suddividerlo in 8 passi:

  • Aware (consapevole);
  • Engage (coinvolto);
  • Subscribe (iscritto, es. e-mail);
  • Convert (acquista un prodotto/servizio);
  • Excite (esaltato per il valore ricevuto);
  • Ascend (acquista ancora);
  • Advocate (lascia testimonianze online e recensioni);
  • Promote (Promuove il brand, con il passaparola).

 

Alcune persone sono pronte per acquistare, altre stanno valutando, altre ancora potrebbero acquistare di nuovo. A prescindere dal punto in cui si trovano nella relazione con il tuo brand avranno domande diverse sul prodotto e sul servizio che stai offrendo. Stadi diversi nel processo di acquisto necessitano di contenuti diversi che li possano soddisfare.

I tuoi contenuti possono guidare le persone attraverso le fasi di questo viaggio dell’acquirente. Offrono il valore di cui hanno bisogno, per accompagnarli verso l’acquisto e alla costruzione di una relazione solida che duri nel tempo.

#4 Alimenta le tue strategie di social media marketing

Un contenuto utile e pertinente sostiene i tuoi sforzi in tutti gli aspetti delle tue strategie di marketing del vino. Ti permette di raccontare i tuoi valori attraverso la condivisione sui social network e tutti canali di marketing che stai utilizzando: dalle e-mail agli annunci PPC.

Quanti modi ci sono per coinvolgere il tuo pubblico in target e coltivare relazioni proficue? Tanti, veramente tanti, ma tutti hanno in comune una cosa: contenuti fantastici, capaci di creare una connessione profonda con le persone.

I contenuti possono essere talmente duttili da poter essere declinati in diversi canali. Pensa al potenziale di un social network come Instagram: i tuoi contenuti possono incontrare le persone e interagire insieme a loro con estrema facilità.

Chi l’avrebbe mai detto che il tuo Smartphone sarebbe diventato l’abbinamento perfetto, per quella bottiglia di vino pregiato?

Un contenuto creato per il blog aziendale può richiedere ore di lavoro, per essere realizzato, ma saprà sempre alimentare le tue strategie di marketing del vino: in diversi contesti e a lungo nel tempo.

#5 Promuovere il tuo vino per creare una community alimentata dai contenuti generati dagli utenti

I tuoi contenuti sui social network possono “accendere” comunità di appassionati. Le persone adorano stare sui social e condividere le loro storie. Lasciano commenti e raccontano le esperienze vissute con la tua azienda e i tuoi prodotti. Tutti questi contenuti generati dalle persone alimentano il passaparola e puoi sfruttarli per coinvolgere e celebrare i tuoi clienti.

Le persone preferiscono fidarsi delle “persone”, per questo gli UGC (user generated content) sono così importanti. È il motivo per cui la tua azienda dovrebbe mostrarsi per quello che è: un gruppo di persone appassionate, che lavorano insieme, per raggiungere obiettivi comuni.

Le persone non cercano un prodotto, ma una trasformazione. Vogliono passare da un momento in cui hanno bisogno di qualcosa al momento in cui sono felici, perché hanno trovato una soluzione. Questa trasformazione non può avvenire se le aziende appaiono come delle entità “disumanizzate”, perché non si può creare una relazione senza empatia.

Nel momento in cui i contenuti accompagnano le persone nella loro esperienza con la tua azienda, possono riuscire a:

  • attrarli e guadagnare la loro fiducia;
  • convertirli da persone interessate a clienti;
  • condurli ad acquisti ripetuti nel tempo;
  • trasformarli da clienti in ambasciatori, che generano contenuti (UGC), per te.

Certo, creare una strategia di marketing del vino non è facile. Tuttavia, se vuoi promuovere la tua cantina e i tuoi vini sfruttando le potenzialità del web, allora i contenuti saranno uno dei pilastri fondamentali, per alimentare il tuo successo.

Marketing del vino: i contenuti sono il collante che rende efficaci le tue strategie

Se vuoi vendere di più, grazie al web, è necessario creare contenuti che ti permettano di incontrare le persone e dirgli che esisti. Poi devi creare i contenuti giusti e declinarli nei canali corretti. Per fare questo devi conoscere i tuoi potenziali clienti. Questa è la sintesi. E tutto nasce dalla conoscenza dei tuoi potenziali clienti e dalle relazioni che saprai instaurare con loro.

È proprio come quando ti prendi cura dell’uva, per creare il vino. Le tue mani selezionano ogni chicco, e ogni passaggio della vinificazione ha le sue peculiarità. Allo stesso modo, i tuoi contenuti sono mirati a esigenze specifiche e a ogni passo che le persone compiono all’interno del loro viaggio per acquistare tuoi prodotti.

Alla fine, la questione non è se il contenuto è essenziale per fare marketing del vino, perché è il collante che lega tuoi sforzi e li rende più efficaci.

Se vuoi incrementare le vendite, la questione non è neppure dove trovare più contatti da convertire in clienti, perché sono ovunque. La vera domanda è: come puoi creare il contenuto giusto che saprà ispirarli a fare clic sul tuo link, visitare il tuo sito, iscriversi alla tua mailing list o chiedere un preventivo?

 

Guest post scritto da Sergio Albertini

Marketing del vino Sergio

 

Blogger e Content writer. Si occupa della scrittura di contenuti per il web, formazione e Content marketing.
Crede che la scrittura sia una tecnologia liquida capace di accogliere ogni contenuto e adattarsi a qualsiasi contenitore.